Il Consiglio di Interclasse nella scuola primaria (o di Intersezione nella scuola dell'infanzia) è costituito dai docenti di classe (o di sezione) del plesso di appartenenza, da un rappresentante dei genitori per ciascuna classe (o sezione) ed è presieduto dal Dirigente Scolastico o da un docente suo delegato; si riunisce col compito di di agevolare ed estendere i rapporti reciproci scuola/famiglia e ha essenzialmente funzioni propositive.

La componente genitori ha un ruolo importante nella definizione delle linee di gestione dell’Istituto. Questo ruolo, riconosciuto dalla legge e promosso dalla scuola, si esplica nella partecipazione dei rappresentanti dei genitori agli organi collegiali della scuola: il Consiglio d’Istituto, i Consigli di Interclasse (scuola primaria) e di Intersezione (scuola dell'infanzia).

La partecipazione delle famiglie è legata anche all’aspetto dell’informazione sull’andamento educativo e didattico degli alunni, che avviene mediante le assemblee e i ricevimenti individuali.

Qualora i Consigli di Interclasse o Intersezione affrontino unicamente competenze di coordinamento didattico, è esclusa la partecipazione della componente genitori.

Vai all'inizio della pagina